Pagine

Cake bicolore all'avena e amaretti

Buon Lunedì a tutti!
L'altro giorno mi sono fatta tentare da una scatola di fiocchi d'avena biologici, l'ho comprata perchè mi ricordava tanto il fantastico porridge che mangiavo in Scozia (avete presente quella fumante zuppetta d'avena che ti servono a colazione?) anche se non avevo bene in mente che cosa farne. Rifare il porridge non mi andava, certi cibi o li mangi là o niente e  per me il porridge è uno di questi.
Intanto la scatola di fiocchi era già nel carrello e, con buona pace del mio portafogli, entrando nella lista delle compere superflue al #12. 
Ho fatto "maturare" i fiocchi d'avena in dispensa per circa 5-6 giorni mentre pensavo a cosa farne. Poi tutto a un tratto l'illuminazione mi arriva guardando una confezione di amaretti, taglia S anzi, XS. Quelli piccolini, per intenderci. 
E non so perchè l'idea di metterli insieme mi ispirava parecchio. Quindi, detto-fatto, li ho uniti legandoli con due sane cucchiaiate di cacao, e ne è venuto fuori un dolce secondo me buonissimo: adatto per la colazione così come per un dopo cena, magari accompagnato con qualche amaretto intero che si "toccia" così bene nel caffè! :-)
Gli amaretti danno una grande mano in termini di sapore a questo dolce che altrimenti, vuoi per i fiocchi d'avena, la farina integrale o per la presenza di yogurt e latte di soia, sarebbe risulato troppo rustico e dal gusto "sciapo".
Il cake è molto morbido, vista la quantità di yogurt che c'è, e rimane bello umido per giorni.
Il cacao è un tocco che regala golosità senza coprire il resto e ci sta divinamente con gli amaretti.
Insomma: fatto, mangiato e postato!



Ingredienti (per uno stampo da plum-cake cm 25x11)
100 gr fiocchi avena tritati
100 gr amaretti tritati più qualche intero per decoro (facoltativo)
150 gr farina integrale
90 gr zucchero canna
250 gr yogurt soia
2 bicchieri latte di soia tiepido
1 uovo
40 gr cacao amaro
1 bustina lievito per dolci
1 pizzico di sale

Pre-riscaldare il forno a 180°C statico.
In una ciotola mescolare la la farina, i fiocchi d'avena e un pizzico di sale.
In una ciotola grande sbattere  lo zucchero con l'uovo, aggiungere lo yogurt e amalgamare bene.
Unire il mix con la farina alternandolo, mescolando,con il latte di soia.
Aggiungere gli amaretti tritati non troppo finemente, tenendone da parte un cucchiaio.
Unire il lievito setacciato e dividere i due composti. In uno dei due aggiungere il cacao setacciato e mescolare bene.
Trasferire il comopsto "bianco" in una teglia da plum cake (circa cm 30x12) foderata con carta forno bagnata e strizzata bene, aggiungere sopra il composto al cacao, poi cospargere la superficie con l'amaretto tritato e un pò di zucchero di canna.
Appoggiare sulla lungezza qualche amaretto intero per decoro (facoltativo).
Cuocere per circa 25 minuti.
GNAM!

21 commenti:

  1. ciao francy chissà che coccola questo cake!
    Vorrei invitarti al mio contest che inizia oggi:
    http://dolcementeinventando.blogspot.it/2012/11/la-mia-ricetta-gioiello-il-mio-primo.html
    Spero che parteciperai!!!!
    Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, comincio a "studiare" una ricetta, allora! bacioni!

      Elimina
  2. Un'ottima fine per dei semplici fiocchi!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti meglio del solito porridge, per quanto io lo ami!!

      Elimina
  3. grazie per questa ricetta
    anche io come te mi sono fatta tentare dai fiocchi d'avena e poi rimangono in dispensa come al solito.
    Tra qualche giorno invece posterò una minestra se ti interessa.
    Io provo la tua torta che mi sembra davvero ottima
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Odio le cose che rimangono in dispensa, per cui spesso mi invento delle ricette per utilizzarle al meglio, mi piace provare nuovi accostamenti e questo mi è piaciuto! baci e se la provi fammi sapere che ne pensi!

      Elimina
  4. Avevo dei fiocchi d'avena integrali e visto che non sono più riuscita a tollerarli(colite)li ho buttati proprio qualche giorno fa.
    Come dici tu, mi darei bacchettate sulle mani a vedere questa ricetta, visto che i miei divorano qualsiasi tipo di dolce.
    Comunque sei sempre sorprendente e creativa.
    Ti abbraccio forte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonietta.. che peccato la tua intolleranza, i fiocchi integrali non li ho mai provati ma mi tentano! in effetti con la squadra di mangiatori che hai in casa non dovresti aver problemi di ingredienti avanzati in dispensa!! un bacione!

      Elimina
  5. credo che quando si ha una certa fantasia in cucina, sia normale acquistare cose che ti intrigano anche se ancora non sai che fartene. è il bello del cucinare e per certi versi è anche una delle caratteristiche di molti bravi cuochi o cuoche che vanno al mercato, comprano una cosa nuova che li attira e poi ci rimuginano su, tirandoci fuori una delizia. come questa. mi piace molto anche l'uso dell'amaretto che dà gusto alla cake. mi ricorda la mia crema di fagioli fatta qualche giorno fa in cui i pomodori confit erano il contrasto sapido necessario! anche capire queste cose di sapori è capirci un po'...no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai pienamente ragione, io ovviamente non ho l'esperienza culinaria di uno chef ma so quello che mi piace e in testa posso immaginarmi se un'ingrediente si sposerebbe bene con un'altro, poi ovviamente certe volte la prova è d'obbligo! :-)

      Elimina
  6. Girovagando tra i vari blog ho trovato anche il tuo, molto carino, complimenti! Questo cake sembra davvero ottimo!
    Mi sono unita ai tuoi lettori per non perdermi nulla.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  7. ha proprio un ottimo aspetto goloso, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. bravissima è bella e credo proprio buonissima

    RispondiElimina
  9. anch'io ho i fiocchi in dispensa, quante cose che mi tentano e poi dimentico :-)
    ma questa torta mi ispira molto, amo gli amaretti!!! ciao

    RispondiElimina
  10. Io una fetta la puccerei subito subito nel caffè :D! Mi piace così bello rustico e con la nota golosa di cacao e amaretti. Un gran bel risveglio con questo cake a colazione. Qualche giorno fa ho trovato la farina d’avena e adesso ho una bella pulce nell’orecchio che mi solletica alla sua inaugurazione. Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  11. Ciao!!! passa da me c'è un premio per te!!

    http://lericettediviolly.blogspot.it/2012/11/tentazione-floreale.html

    A presto

    RispondiElimina
  12. Che bontà il tuo cake! :-) Mi piace tanto la presenza degli amaretti nei dolci.
    Un bacione

    RispondiElimina

Ditemi la vostra!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...