Pagine

Pilaf di funghi e pollo al curry e un pò d'ordine..


Non so perché proprio sotto le feste mi viene voglia di piatti un po’ orientaleggianti.. dopo il cous-cous di verdure ora questo pilaf ..boh, sarà il tour-de-force a base di piatti tipici della tradizione bolognese che mi hanno lasciato un pò provata.. 


In più stavo rileggendo il mio mitico libricino di ricette...


Un piccolo ricettario iniziato una quindicina di anni fa, quando, single con tempo libero, inizialmente annotavo, rigorosamente suddivise per portata, tantissime ricette ottenute da varie fonti: libri, riviste, nonne, zia, amiche, mamma, zia dell'amica, nonna dell'amico, ecc..
Da quando poi mi sono trasformata in ammogliata con prole e il tempo è diventato sempre meno, invece di continuare a catalogare per benino ogni ricetta, ho preso ad imbottire questo libricino con ritagli, foglietti volanti e annotazioni varie fino a farlo scoppiare! 
Ora, grazie a questo blog sto riportando un pò d'ordine: quando posto una ricetta finalmente il foglietto volante finisce nel bidone. Credete, è un vero sollievo per una maniaca dell'ordine come me..

Questo è un piatto abbastanza veloce e molto semplice, basta seguire un’unica regola: il pilaf non va mescolato!

Ingredienti per 4 persone mediamente affamate:
200 gr di riso Basmati
4 petti di pollo tagliati a cubetti
1 cipolla
2 zucchine
2 carote
200 gr di funghi (io champignons)
5 cucchiai di burro
1 dado da brodo o 2 cucchiai di brodo granulare
1 bustina di zafferano
1 cucchiaino di curry
½ bicchiere di vino bianco
Sale e pepe q.b.
Peperoncino
Olio evo
1 generosa manciata di prezzemolo


Pre-riscaldare il forno a 180°C.
Lavate e tagliate a dadini le zucchine e i funghi. Lessate brevemente le carote (devono rimanere un po’ dure) in acqua leggermente salata.
Bollire un litro di acqua, scioglierci il dado vegetale e la bustina di zafferano.
In una teglia o pirofila sciogliere due cucchiai di burro e far imbiondire a fuoco basso la cipolla tagliata fine. Unire il riso e far tostare per circa 5 minuti. Aggiungere circa 400 gr di brodo (la proporzione fra riso e brodo deve essere di 1 a 2 – es: 100 gr di riso=200 gr di brodo) e infornare per circa 20 minuti. Se vedete che il brodo si asciuga troppo in fretta aggiungere uno o due mestoli di brodo, senza mescolare.
Nel frattempo fate rosolare a fuoco vivace le carote tagliate a julienne in una padella con un cucchiaio di burro e un po’ di olio evo, dopo circa 5 minuti unite i funghi e le zucchine. Fate rosolare bene, sfumate col vino poi salate e pepate e aggiungete il peperoncino. Quando ben cotte spegnete il fuoco, unire il prezzemolo e mettete da parte.
In un’altra padella scaldate un po’ di olio e far rosolare il pollo tagliato a cubetti, unire il curry sciolto in un mezzo bicchiere di brodo e far insaporire. Salare e pepare.
Togliete la teglia dal forno e trasferite il riso nel piatto da portata, unite le verdure saltate e il pollo al curry. Mescolare e servire.
GNAM!


3 commenti:

  1. Anche io avevo delle raccolte di quando ...ero più giovane..e ora, col trasloco, non trovo più lo scatolone con le mie personali raccolte: mi viene da piangere..beh, vuol dire che intanto mi annoterò le tue! Sono tutte gustosissime!
    Cinzia

    RispondiElimina
  2. Buon 2012!! Non è che tra i buoni propositi del nuovo anno c'è una bella ricetta cotta al VAPORE ?!

    Ti aspetto !!

    http://www.archcook.com/2011/11/una-nuova-sfida-contest-cottura-al.html

    RispondiElimina
  3. @Cinzia: ti capisco, quando perdo qualcosa non mi dò pace... grazie per i tuoi complimenti! Il solito bacione a Gabriele...

    @Archcook: chi disse: "obbedisco"? ;-)

    RispondiElimina

Ditemi la vostra!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...