Pagine

Bretzel dolci e salati per un Natale diverso

Chi mi conosce bene sa quanto ami il Natale.
In primis adoro il clima di Dicembre: frizzantino e con le prime gelate che ti fanno rintanare in grandi sciarpe e maglioni di lana.
Poi le prime decorazioni da appendere in casa, l’albero di Natale fatto rigorosamente l’8 Dicembre, le infinite infornate di biscotti.. e fuori le vetrine dei negozi vestite  a festa, le mille luci delle strade, gli alberi illuminati e i vari Babbo Natale che si arrampicano sui muri o sui balconi.
Ma ciò che mi piace di più è come mi fa sentire il periodo di Natale: leggera, festosa e sempre in trepidazione per qualcosa, anche se so già da un pezzo  che Babbo Natale non esiste :-) ogni volta si ricrea la magia dell’attesa, di cercare il regalo perfetto o, meglio, di prepararlo io stessa e la soddisfazione di vedere la felicità dei tuoi cari quando aprono il loro regalo e "sentono"quanto amore e cura c'è dietro anche a quello più semplice.
Insomma, tanti gesti e tradizioni che si ripetono ogni anno ma che a me non stancano mai, anzi: trovo sempre conforto in questi ricordi.
Quest’anno però una piccola novità, non passeremo a casa il Natale ma saremo all'estero: visiteremo una delle più belle città della Spagna, Valencia.
Un colpo di testa, una cosa diversa per trascorrere un Natale diverso.
Sarà sicuramente bellissimo ma non so ancora che effetto mi farà non essere a casa il giorno di Natale, è la prima volta in vita mia! 


In questa scia "esterofila" ho pensato di augurarvi Buon Natale preparando una ricetta tipica di un'altro paese: i famosissimi bretzel o pretzel, un tipo di pane intrecciato tipico della Germania ma apprezzato ormai in tutto il mondo!

Oltre alla versione classica tipo pane, li ho provati anche in versione dolce insolita tipo biscottini dolci.. una delizia!!!

La mia scelta non è stata casuale: i bretzel più buoni in vita mia li ho mangiati diversi anni fa a Monaco di Baviera, dove trascorsi il Capodanno in compagnia della mia amica Franziska.
Una città meravigliosa, che sotto le feste diventa il paese dei balocchi per una Natale-addicted come me! E visto che con l'Abbecedario Europeo siamo arrivati in Germania e lì rimarremo fino al 29 Dicembre, ospitati da Simona di Briciole,  mi sembrava un'occasione perfetta!
Per concludere, vi auguro un Natale pieno di..
baci, dolci, coccole, abbracci, tenerezza, risate, riposo, speranza, fede
..e carità verso coloro che soffrono.


Bretzel 
ricetta classica
~
Per l'impasto:

500 g di farina tipo 0
250 ml di acqua tiepida
25 g di lievito di birra
30 g di burro
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaino di zucchero
sale grosso per la superficie
~
Per la soluzione di bicarbonato:
3 cucchiai di bicarbonato di sodio
1 lt di acqua

Mettere la farina setacciata in una ciotola, formare la classica fontana e nel centro sbriciolarvi il lievito. Aggiungere un poco dell'acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero, mescolare incorporando solo un poco di farina dai bordi. 
Lasciare riposare per 15 minuti poi aggiungere la restante acqua e impastare. Dopo un pò aggiungete il burro e il sale.
Impastare bene fino ad ottenere un composto liscio, omogeneo ed elastico. 
Coprite con pellicola  e lasciate lievitare in luogo tiepido al raddoppio (circa un'ora).
Riprendete l'impasto e stendetelo su un piano di lavoro formando un rettangolo alto circa un centimetro.
Con l'aiuto di un coltello o di una rotella non dentata ricavate tante strisce partendo dal lato corto.
Allungate ogni striscia arrotolandola con le mani formando un cordone leggermente più sottile alle estremità.
Date la classica forma dei bretzel come da tutorial qui sotto:

Disponeteli su una teglia ricoperta di carta forno e lasciateli riposare una mezz'ora in modo che lievitino ancora. 
Trasferite la teglia in frigo per un'ora circa, questo passaggio formerà una crosta più spessa e un aspetto lucido una volta cotti.
Preparate la soluzione sciogliendo il bicarbonato in acqua fredda, mescolando.
Tuffateci i bretzel lasciandoli una decina di secondi ciascuno, poi scolateli bene con una schiumarola e togliete ogni residuo di liquido passando sotto alla schiumarola uno strofinaccio pulito.
Sistemateli sopra una teglia rivestita di carta forno, incidete la parte più grossa con un coltello, cospargete con il sale grosso e cuocete in forno a 200°C per circa 20-25 minuti.

Note: in alcune ricette la soluzione di bicarbonato viene sostituita da una soluzione di soda caustica (naOH) al 3% (30 g di naOH per 1 lt di acqua), con molte accortezze per evitare contatto con pelle, occhi e utensili che non siano di vetro o acciaio. 
Tale soluzione viene ritenuta indispensabile per dare ai bretzel il classico sapore (e forse anche colore).
La prossima volta tenterò questa strada.
I miei bretzel non sono venuti così scuri come quelli che si comprano, ma il sapore si avvicinava molto secondo me, anche senza soda caustica.
L'unica cosa che varierei è la cottura: 25 minuti nel mio forno hanno seccato un pò troppo la pasta che è diventata croccante sì, ma anche un pò duretta, e, per contro, non hanno colorato la superficie come avrei voluto.
Erano comunque buonissimi!

Bretzel dolci al cioccolato
220 g di farina 00
150 g di burro
80 g di zucchero a velo
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
2 tuorli
un pizzico di sale
~
Setacciare la farina, lo zucchero e il cacao in una ciotola.
Unirvi il burro a pezzetti e con la punta delle dita impastare velocemente fino ad ottenere un impasto tipo sabbia bagnata.
Unire i tuorli e impastare brevemente.
Formare una palla, avvolgetela in pellicola trasparente e fatela riposare in frigo per un'ora.
Pre-riscaldate il forno a 180 °C statico.
Riprendete l'impasto e dividetelo in pezzetti da circa 30 g. Sul piano di lavoro arrotolate ciascun pezzetto formando un cordoncino a cui darete la classica forma del bretzel (come da foto sopra).
Disporre i bretzel su una teglia ricoperta di carta forno e cuocete per circa 13-15 minuti.
Sfornare e lasciate raffreddare completamente.
Fondere a bagnomaria 100 g di cioccolato fondente, aggiungete un cuccchiaino d'olio vegetale e mescolate bene. Tuffate i bretzel nel cioccolato fuso per circa la metà e adagiateli su una teglia ricoperta di carta forno per far rassodare il cioccolato.

Con queste ricette partecipo all'Abbecedario della Comunità Europea che è ora in Germania ospitato da Simona di Briciole




10 commenti:

  1. Che buoni...Anche la versione dolce mi piace un sacco!!! Buon Natale!!!

    RispondiElimina
  2. Buon Natale tesoro
    serene festività a te e alla tua famiglia!
    Alice

    RispondiElimina
  3. Molto interessanti entrambe le versioni! Ti faccio i miei più cari auguri di buone feste!
    A presto

    RispondiElimina
  4. Salve!

    Abbiamo visto che hai tantissime deliziose ricette nel blog! Vogliamo presentarti il sito http://www.ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 200000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano. Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti. Puoi anche aggiungere il tuo blog all’elenco! Noi indicizziamo le tue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E non devi preoccuparti, tutto in Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Spagna, Francia, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuoi diventare un membro di questa grande famiglia?

    Restiamo a tua disposizione!

    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina
  5. Ancora tantissimi auguri cara Francy, spero che a Valencia vi staite divertendo :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valencia è splendida, ho le gambe a pezzi ma direi che ne vale la pena! Buon Natale!

      Elimina
  6. complimenti hai fatto un gran lavoro con questi bretzel, Felice Anno Nuovo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Wow ma che belli e buoni, complimenti e tantissimi auguri di Buone Feste!

    RispondiElimina
  8. I pretzel al cioccolato sono uno splendore! Naturalmente, golosa di cioccolato come sono, ho zoomato subito su questi ma anche quelli tradizionali ti sono venuti benissimo. Grazie per il contributo all'Abbecedario. E Buon anno!

    RispondiElimina

Ditemi la vostra!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...