Pagine

Torta morbida al gianduia

Buon lunedì a tutti! Spero proprio che non siate di quelli che iniziano le diete il lunedì..
Quando ho visto questa meravigliosa torta sul blog di Nora sono corsa in bagno, ho preso la bilancia e l'ho messa in cantina. Poi ho preso i fogli della dieta e li ho buttat ehm archiviati con cura ed infine sono uscita a comperare nocciole e cioccolata.
Questi sono gli ingredienti principali della torta e già vi danno la dimensione della sua bontà, per il conto delle calorie vi suggerisco o di non farlo o di farlo verso marzo-aprile quando come me vi comincerete a chiedere come fare a rientrare nel bikini dell'anno scorso :-)
Ma ora siamo in gennaio e se anche voi pensate di fare uno strappetto, vi consiglio di provare questa delizia.


E' una ricetta di Sale&Pepe dello scorso Ottobre, e prevedeva una finitura di nocciole immerse nel caramello, Nora l'aveva modificata nelle quantità per una teglia più grande, io ho rispettato le dosi per una teglia tonda diametro 18 ma come finitura ho deciso di coprirla con uno strato di cioccolato fondente e nocciole tritate grossolanamente e decorarla con qualche stellina alle nocciole (la ricetta presa dal blog del La Vetrina del Nanni è in fondo a questo post) e qualche ciuffo di panna montata.. se uno deve sgarrare, allora è meglio farlo alla grande! :-)
*Note:
-E'un dolce facile, super calorico ma di sicuro effetto. Ottimo per un fine cena, soprattutto se ci sono dei bambini: dopo questo dolce vi adoreranno!
-L'interno è morbidissimo ma non scioglievole in bocca, spero di aver reso l'idea.
-Nonostante le considerevoli dosi di cioccolato e zucchero il gusto non è stucchevole, probabilmente viene equilibrato dal sapore delle nocciole.
-Le la croccantezza delle nocciole tritate grossolanamente in superficie crea un gradevole contrasto con la morbidezza dell'interno.
Insomma, mettete un lucchetto alla bilancia e provatela!




Ingredienti
180 gr di cioccolato gianduia
150 gr di burro
80 gr di nocciole tostate
180 gr di zucchero a velo
4 uova
Per la copertura:
150 gr di cioccolato fondente
30 gr di nocciole tritate grossolanamente
panna fresca (facoltativo)
stelline alle nocciole (vedi ricetta in fondo)


Separata i tuorli dagli albumi.
Nel mixer tritare finemente le nocciole con metà dello zucchero a velo.
Spezzettare il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria con il burro a pezzetti, mescolate per amalgamare bene il tutto. 
Unire i tuorli e mescolare bene con una frusta.
Aggiungere lo zucchero a velo rimasto e le nocciole tritate.
In una ciotola mettere gli albumi con un pizzico di sale e lo zucchero semolato e con una frusta elettrica montare a neve ben ferma.
Unire gli albumi montati al composto di cioccolato mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.
Versare l'impasto in una teglia diametro 18 cm e cuocere in forno statico a 200°C per 10 minuti abbassare a 180°C per 25-30 minuti.
Lasciar raffreddare, capovolgere il dolce su una gratella e irrorarlo col cioccolato fondente fuso, cospargere con granella di nocciola e riporre in frigo per almeno un paio d'ore.
Prima di servire decorare con qualche ciuffetto di panna montata e qualche stellina alle nocciole.

Stelline alle nocciole


Ingredienti
2 albumi
20 gr di zucchero
50 gr di zucchero a velo
30 gr di cacao amaro
125 gr di nocciole tritate finemente

Montate gli albumi con lo zucchero semolato a neve ben ferma.

Nel mixer tritate le nocciole finemente azionandolo ad impulsi per non surriscaldarle, aggiungere poi lo zucchero a velo e il cacao setacciati insieme azionando ancora il mixer un paio di volte per amalgamare bene il tutto.
Unite questo mix agli albumi montati e mescolate con molta delicatezza dal basso verso l'alto con una spatola.
Mettere il composto in un sac à poche con bocchetta a stella e formate tanti mucchietti su un foglio di carta forno posto su una teglia.
Inornare a 180°C per circa 10 minuti, togliete dal forno e fate raffreddare.


GNAM!!

Alla prossima!

21 commenti:

  1. Una vera e propria coccola!!!

    RispondiElimina
  2. Anche io l'avevo vista su Sale&Pepe e mio figlio mi aveva implorata di farla, ma passando il tempo l'avevo dimenticata.
    Chissà, magari per la prossima domenica ci faccio anche io il pensiero!!!
    La bilancia? Nota dolente della mia vita,spina nel fianco,croce e delizia(nel caso segna qualche mezzo etto di meno!).........
    Non pensiamoci, su!!!In fondo una foodblogger con qualche etto(chili, nel mio caso) in più è credibile e coerente con la sua passione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora io sono credibilissima...!!! :-)
      un bacione cara!

      Elimina
  3. Purtroppo sì, sono una di quelle, l'ho iniziata proprio oggi la dieta e chissà quanto dura (non credo molto). Ma per questa torta sarei disposta a buttarla direttamente fuori dalla finestra la bilancia (in cantina si può sempre andare a recuperare) perchè all'abbinamento cioccolato gianduia e nocciole non riesco proprio a resistere ;)
    Per la paella dammi un po' di tempo poi ti scrivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a chi lo dici!! grazie per l'aiuto con la paella!, so di essere in ottime mani!
      bacioni!

      Elimina
  4. hihihi mi sono immaginata la scena di oscuramento della della bilancia e archiviazione fogli dieta! Oh bè, ogni tanto si può chiudere un occhio...ma anche tutti e due ;) Per una fetta di questa torta libidinosa (che manco a dirlo sono ciocco-noccio-dipendente in questo periodo più che mai!) alla bilancia potrei anche far fare un volo dalla finestra :D! Un bacione bella, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ritornare in riga dopo le feste è durissima.. soprattutto se si vedono in giro queste torte! tutta colpa di Tata Nora!! :-)

      Elimina
  5. Meravigliosa e goduriosa!!
    Bravissima!!
    Un bacione e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  6. O mamma meravigliosa questa torta!!!Ce n'è rimasto un pezzetto?? :-P
    UN bacione

    RispondiElimina
  7. ussignur mi hanno nominata!!!! Ma grazie Franciiii! Vero che è una goduria?! Anche la tua versione con il cioccolato di copertura ha il suo perchè, quanto alla bilancia: cos'è? si mangia??
    Besos
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so se ti devo ringraziare o dirti "te possino", viste le calorie che mi sono trangugiata! beh, mentre ci penso me ne mangio un'altra fetta :-)

      Elimina
  8. Secondo me qualcuno a manomesso la mia bilancia... forse è capitato anche a te, una cosa così tanto golosa non può essere colpevolizzata!

    RispondiElimina
  9. stragolosa questa torta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa torta ha moltissimi -STRA- tutti positivi!
      grazie Silvia, un abbraccio anche a te!

      Elimina
  10. francy ho appena finito di scrivere il mio post ahhahahah ho usato le noccioole caramellate di sale e pepe ....per farci la torta e coperta di glassa :) ottima anche questa alla gianduia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora questa ricetta ha contagiato un pò tutti! benvenuta nel club ;-)

      Elimina
  11. che bella torta ! :-P a quest'ora queste foto andrebbero censurate ! ;-) complimenti !! mi aggiungo ai lettori fissi :-) se ti va passa a trovarmi :-) ciao, a presto

    Federica :-)

    RispondiElimina

Ditemi la vostra!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...