Pagine

Finalmente il Danubio.. e un felice 2013 a tutti!

Lo ammetto,  prima di leggere le ricette degli MTChallenge che mi sono persa l'unico Danubio per me era il fiume che passa sotto i ponti di Vienna. Ma da quando ho visto la ricetta e le foto, con quella sua bella forma da materasso mi ha veramente conquistata! Non vi viene voglia di buttarvici sopra??
Era tanto che lo volevo provare, dopo che l'avevo visto anche da Patty di Andante con Gusto.. il suo era proprio un materasso irresistibile!!!
E, altra ammissione, ho voluto provare il Danubio non solo per affondarci i denti ma soprattutto per contribuire ad una delle rubriche del blog Emmetichallenge.
Non avendo una ricetta mia per andar sul sicuro ho preso la ricetta del Danubio di Adriano, come sempre faccio quando voglio realizzare un lievitato e andar sullo strasicuro.

Ricetta super versatile che si presta ad ogni ripieno vi venga in mente, salato o dolce.

Ingredienti
(con queste dosi vengono 2 Danubi per teglia diametro 26 cm)
700 gr di farina 300W (oppure 420 gr manitoba e 280 gr di 00)
200 gr acqua tiepida
4 uova e 1 tuorlo
70 gr strutto
60 gr zucchero
15 gr burro
14 gr sale
10 gr lievito fresco
10 gr olio evo
1 cucchiaio + 1 cucchiaino di miele d'acacia
Per il ripieno:
pomodori secchi
origano, prezzemolo
olio evo
sale, pepe 
mozzarella fiordilatte 
olive nere denocciolate

La sera prima mettete in ammollo i pomodori e teneteli tutta la notte. Poi tritateli nel mixer aggiungendo sale, pepe, origano, prezzemolo e olio evo a filo fino ad ottenere una crema piuttosto densa.
Sgocciolate la mozzarella e tagliatela a cubetti.
Tagliate a metà le olive nere.

Preparate un pre-impasto con l'acqua, 200 gr di farina, un cucchiaino di miele e il lievito. Lasciate lievitare per circa 40 minuti.
Nel robot inserite il gancio per impastare (per chi ha la planetaria la foglia) unire il pre-impasto, 120 gr di farina, un uovo e 15 gr di zucchero. Avviare a velocità 1 fino a quando l'impasto ha preso forma ed aggiungere il burro non troppo morbido e lasciate assorbire. 
Per chi ha la planetaria montate il gancio e aumentate la velocità a 1,5 fino ad incordare, io col robot ho proseguito con il gancio di prima ed ho aumentato a vel. 2 fino ad incordare.
Staccare la ciotola e lasciare triplicare a 28° (io l'ho messa in forno spento precedentemente riscaldato a 30°).
Trascorso questo tempo rimettete la ciotola nel robot o nella planetaria col gancio e non appena l'impasto si è avvolto al gancio aggiungere un uovo, seguito da 15 gr di zucchero ed un paio di cucchiai di farina. Continuare allo stesso modo tenendo alla fine il tuorlo che aggiungerete insieme al sale. Per ultimo aggiungere il miele, fare assorbire ed unire la farina rimanente.
Lavorate l'impasto fino a che si sia incordato ed aggiungere lo strutto freddo di frigo e quando si sarà assorbito aggiungere l'olio a filo.
Impastare a velocità 2, fino a che non si presenterà semi lucido e liscio.
A questo punto fate la prova del velo, ovvero prendete un pezzetto di impasto e tirate fino a vederne la trasparenza, se si rompe prima significa che bisogna continuare a lavorare l'impasto, altrimenti interrompete la lavorazione.
Lasciare riposare coperto per 15 minuti e date un giro di pieghe del tipo 1.
Trasferite l'impasto in una ciotola capiente, coprite con la pellicola e riponete in frigo a 4-5° fino al giorno dopo.
La mattina togliete la ciotola dal frigo e riportate l'impasto a temperatura ambiente. Ai primi accenni di lievitazione appiattite l'impasto su una spianatoia leggermente infarinata e date un secondo giro di pieghe.
Coprite poi l'impasto con una ciotola.
Dopo 20 minuti dividete l'impasto in palline da circa 40 grammi, dategli la forma sferica e appiattitele, tenendole sul palmo di una mano riempite con un cucchiaino di salsa di pomodori, una mezza oliva e un paio di cubetti di mozzarella. Chiudete sigillando le estremità.

Ponete le palline ben distanziate fra di loro sulla teglia ben imburrata.

Coprite con pellicola trasparente e fate lievitare fino al raddoppio a 28° (io sempre nel forno pre riscaldato spento).

Spennellate con albume e cuocete in forno a 170° ventilato per circa 25-30 minuti.


Non mi resta che salutare con un calcio in c..lo questo 2012 ed augurare a tutti voi un felice 2013, con la speranza che lo sia davvero,  che sia speciale e pieno di cose liete, che di tristezze abbiamo già fatto il pieno.
Vi lascio il testo di una bellissima canzone del grande Lucio Dalla, immaginando di poter parlare ad una cara amica e raccontarle un pò di vita e di cose di ogni giorno..

Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po' 
e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò. 
Da quando sei partito c'è una grossa novità, 
l'anno vecchio è finito ormai 
ma qualcosa ancora qui non va. 

Si esce poco la sera compreso quando è festa 
e c'è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra, 
e si sta senza parlare per intere settimane, 
e a quelli che hanno niente da dire 
del tempo ne rimane. 

Ma la televisione ha detto che il nuovo anno 
porterà una trasformazione 
e tutti quanti stiamo già aspettando 
sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno, 
ogni Cristo scenderà dalla croce 
anche gli uccelli faranno ritorno. 

Ci sarà da mangiare e luce tutto l'anno, 
anche i muti potranno parlare 
mentre i sordi già lo fanno. 

E si farà l'amore ognuno come gli va, 
anche i preti potranno sposarsi 
ma soltanto a una certa età, 
e senza grandi disturbi qualcuno sparirà, 
saranno forse i troppo furbi 
e i cretini di ogni età. 

Vedi caro amico cosa ti scrivo e ti dico 
e come sono contento 
di essere qui in questo momento, 
vedi, vedi, vedi, vedi, 
vedi caro amico cosa si deve inventare 
per poterci ridere sopra, 
per continuare a sperare. 

E se quest'anno poi passasse in un istante, 
vedi amico mio 
come diventa importante 
che in questo istante ci sia anch'io. 

L'anno che sta arrivando tra un anno passerà 
io mi sto preparando è questa la novità

Buon Anno a tutti!

17 commenti:

  1. bellissimo il tuo danubio, tantissimi Auguri di Buon Anno

    RispondiElimina
  2. fantastico il tuo danubio!!! buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, era tempo che lo provassi!! buon anno!

      Elimina
  3. L'attesa è stata premiata, ti è venuto magnificamente, brava!!
    Contraccambio con affetto un augurio per una scoppiettante fine d'anno ed un 2013 ricco di soddisfazioni e felicità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che le preparazioni lunghe sono quelle che mi piacciono di più, veder lievitare un'impasto è veramente rilassante!

      Elimina
  4. Risposte
    1. Grazie Sabrina.. ci conto veramente, sai! ;-))

      Elimina
  5. E' stupendo il tuo Danubio e deve anche essere strepitosamente buono con quel ripieno tutto mediterraneo. Contracambio i tuoi splendidi auguri tesoro, che il 2013 sia un anno ricco di serenità, gioia, piccole e grandi soddisfazioni e salute, un bene prezioso di cui spesso ci dimentichiamo. Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole sante cara Fede, senza la salute non ci può essre nient'altro.. grazie per il tuo sostegno e la tua gentilezza, sei una carissima ragazza e un'amica che son contenta di aver trovato! bacioni!

      Elimina
  6. beh cara Francy...buon valzer d'inizio...giusto per rompere la tradizione! love bebe

    RispondiElimina
  7. Ciao Francy,a nche io se sentivo dire Danubio pensavo al fiume...... È invece non si finisce di imparare e di fare ricette nuove! Lo voglio fare anche io !
    Un saluto

    RispondiElimina
  8. irresistibile il tuo Danubio, complimenti. anch'io vorrei tanto cimentarmi nell'opera!
    intanto mi salvo la ricetta e ti faccio tanti auguri di buon anno!
    piacere di conoscerti.
    Alice

    RispondiElimina
  9. Bello, soffice e gustoso...non vedo niente di meglio per iniziare l'anno! ;)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. Sei stata fenomenale!!!
    ps. carina la foto del mese;)))

    Ti aspetto al contest Toschi con una tua ricettina, manca poco!!!
    http://www.archcook.com/2012/11/un-natale-spiritoso-contest-toschi.html

    RispondiElimina
  11. Interessante questa ricetta,vorrei farla con LM, cosa consigli. Grazie Silvana

    RispondiElimina

Ditemi la vostra!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...