Pagine

Budino Italiano


Questa è la mia quinta partecipazione all’MTC, la sfida delle ragazze di Menù Turistico che coinvolge ogni mese sempre più bloggers e non. Non so perchè ma dopo la prima volta, la sfida delle tagliatelle, dove ho capito un pò come funzionava e ho imparato a conoscere la "gente dell'MTC"  ora ogni volta è come tornare "a casa" e scoprire cosa c'è per cena.
Un'appuntamento che mi è familiare, mi conforta, nonostante io non conosca personalmente nessuna di loro, mi fa sentire.. "a casa". Non chiedetemi perchè, le sensazioni mica si spiegano.
Ogni volta poi è come studiare un capitolo di storia, in questo caso culinaria. Studiare e imparare di cibo, la più meravigliosa delle scuole.
Si imparano ricette originalissime, estreme, insolite, fantastiche e deliziose. Ammiro tutte le partecipanti e le loro creazioni, per me sono molto meglio di tanti chef. 
Dimenticavo: un tributo importante a Francesca del blog Acquolina, vincitrice dell'ultimo MTC dedicato alla crema frangipane ed ora ideatrice di questa nuova sfida dedicata ai budini salati! Brava Francesca!!
Vi devo confessare però che amo le cose semplici, non sono poi una cuoca così esperta e così, per questi budini ho deciso di .. keep it simple (farla semplice). Anche nella scelta del nome: Budino Italiano. Italiano perchè ho pensato di unire gli ingredienti tipici della nostra bella Italia: il pomodoro, la mozzarella, il basilico e il grano.
E ho realizzato un budino semplice, forse non originale, ma a me è piaciuto il contrasto di colori, il mix di sapori e il richiamo agli ingredienti tipici della nostra cucina.
Per la crema di mozzarella voglio ringraziare Antonietta del blog La Trappola Golosa, che mi ha dato sia lo spunto per la realizzazione sia tanti consigli e dettagli di preparazione. Con la sua crema di mozzarella ha riempito i suoi cannoli napoletani, vincitori del concorso Le Strade della Mozzarellae MSC Crociere !! 
Ecco qui la ricetta:


Budino al pomodoro (per circa 6 budini)
500 gr di pelati o polpa di pomodoro
2 uova
50 gr di parmigiano
1 spicchio d’aglio
Peperoncino frantumato q.b.
Olio evo q.b.
Sale e pepe q.b.
1 cucchiaio di latte

Per la crema di mozzarella:
1 mozzarella fiordilatte
Panna fresca q.b.
Sale q.b.

Per il pesto:
Basilico
Olio evo q.b.
3 cucchiai di Parmigiano e Pecorino grattugiati
Sale e pepe q.b.
Mandorle tritate grossolanamente q.b.

Gallette di semola e mais al limone:
70 gr Farina di semola di grano duro
70 gr Farina di mais
Scorzette di limone essiccate e tritate finemente
Olio evo q.b.
Sale fino q.b.
Acqua q.b.
Pepe nero macinato al momento q.b.

Per i budini:
Scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio e il peperoncino. Versate il pomodoro, salate e pepate e lasciate cuocere un quarto d’ora o fino a che il sugo si sia ben ristretto. Spegnete e lasciate raffreddare.
Nel bicchiere del mixer versate il pomodoro raffreddato (aglio compreso se vi piace, altrimenti levatelo) e frullate il tutto con le uova, il parmigiano e il latte.
Versate il composto in pirottini di alluminio imburrati e cuocete in forno a 180°C a bagno maria per circa mezz’ora.
Togliete dal forno, dopo 10 minuti sformateli ancora caldi sul piatto da portata e teneteli da parte.

Per la crema di mozzarella (Antonietta docet): 
Tagliate a pezzetti grossi la mozzarella e metteteli in un colino con un peso sopra affinchè perdano la loro acqua. Passate i pezzi di mozzarella al setaccio e frullate con un po’ di panna fresca fino ad ottenere una crema della consistenza desiderata. Salate e tenetela in frigo fino al momento di utilizzarla.

Per il pesto:
Tritate il basilico e le mandorle, aggiungete il pecorino, sale e pepe e tanto olio quanto ne serve per ottenere la giusta densità.

Per le gallette di semola e mais:  
In una ciotola mescolate le due farine e il sale, aggiungete l’olio e  mentre impastate aggiungere anche a poco a poco l’acqua fino ad ottenere un impasto morbido ma sodo.
Stendetelo su un foglio di carta forno, spianatelo col mattarello fino ad uno spessore di circa mezzo centimetro. Ricavatene le gallette della forma desiderata.
Macinare un po’ di pepe nero sulla superficie e infornare a 180°C per circa 15-20 minuti.

Composizione: Sformate i budini sui piatti da portata, trasferire la crema di mozzarella in un sac à poche e guarnire. Aggiungere il pesto sulla superficie e sul piatto. Completare con le gallette di semola e mais.

GNAM!
Con questa ricetta partecipo all'MTC del mese di Maggio:
MTC di Maggio  2012: gli sfidanti!





31 commenti:

  1. .... ribadisco quanto di dissi di persona... hai una manualità che mi lascia incantata, quelle gallette valgono da sole un premio.
    Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara! mi diverto un mondo con quegli stampini! mi ricorda il divertimento che provavo col Dolce Forno.. hai presente?

      Elimina
    2. Ricordo, ricordo.... quanti anni fa... sigh!!!

      Elimina
  2. bellissima idea complmeni e bellissimo piatto

    RispondiElimina
  3. Carissima grazie:che deliziosa sorpresa aver preso spunto dalla mia crema di mozzarella.
    Io mi stavo precipitando a commentarti per la stupenda foto che ho visto dal mio blog,ma una volta arrivata da te,leggendo il post mi hai fatto venire letteralmente un tuffo al cuore.
    La ricetta é spettacolare.L'ho fatta vedere anche a mio cugino,il produttore di mozzarelle e mi ha suggerito una ricetta da dedicarti in segno di gratitudine.
    Ci metteremo subito all'opera,intanto ti auguro un grande successo con l'MTC.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...curiosità a mille!!! aspetto di scoprire la ricetta per Francy! ^_^

      Elimina
    2. Grazie a te Antonietta, ora il tuffo al cuore ce l'ho io!!! wow, una ricetta per me? questo sì che è un regalo!! poi oltretutto da voi che siete gli esperti mondiali in fatto di mozzarelle... non potevo sperare in niente di meglio! un bacione!!

      Elimina
  4. cara francy, ancora una bellissima proposta con aspetti della nostra tradizione reinventati in modo super originale! mi piace un sacco ed è pienissima di spunti golosi e interessanti... e poi W il tricolore! e con un tuffo dall'alto di quella fantastica galletta farei il colpaccio di tre gusti e tre colori!
    :*
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensavo di essere patriottica solo durante i mondiali di calcio, dove durante le partite mi trasformo da persona normale a tifosa super sfegatata e anche un pò burina, con insulti all'arbitro, rutto libero e tanto altro. Poi ho riscoperto un senso patriottico nel guardare i colori di questo budino, e mi sono sentita fiera di essere italiana, con tutte queste prelibatezze che il mondo ci invidia! Grazie Roberta, un bacione!

      Elimina
  5. Già mi sono emozionata leggendo l'introduzione, figurati poi quando ho visto le gallette... sei davvero tanto, tanto cara e non sai che "ritorni" siano, per noi, queste vostre impressioni. Lo scrivevo poco fa, all'altra Francy, che oggi ha pubblicato una rassegna dei suoi precedenti MTC: a noi ogni tanto sfuggono queste percezioni, perchè il lavoro dietro le quinte è parecchio impegnativo, specie dal punto di vista del tempo. Vorremmo poter dedicare a tutti i partecipanti l'attenzione che meritano le loro ricette ma, anche se cerchiamo di farlo, non sappiamo mai se vi arriva o meno la nostra gratitudine e l'apprezzamento per tutto quello che avete fatto e che continuate a fare, per rendere unico questo gioco. Leggere parole come le tue ci scalda il cuore, per davvero.
    Tutti noi siamo per le cose semplici, perchè il difficile sta proprio lì, nel saperle valorizzare, senza "distrazioni". e, se ci fai caso, l'MTC premia quasi sempre chi sceglie la via dell'essenzialità, della "pulizia", della precisione. Gran bel budino, gran begli accostamenti.
    bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ale, voi fate già un lavoro straordinario dall'organizzazione del contest in sè in più riuscite sempre a lasciare a tutte un commento, un'apprezzamento. Secondo me questo vostro modo di condurre l'MTC fa sì che tutte si sentano apprezzate per il loro lavoro, per questo secondo me avete così tante affezionate partecipanti! grazie a voi, sempre! bacioni

      Elimina
  6. Francesca, ma tu sei un vulcano di idee! Se non vinci tu, non vince nessuno! MI intrigano moolto le gallette, voglio provare a farle! Brava Brava e brava...io invece in questi giorni nisba...vedremo nel week end! un abbraccio !
    cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Cinzia grazie sempre per il tuo sostegno! le gallette erano molto profumate di limone, che a me personalmente piace moltissimo! attenta alla cottura perchè tendono ad indurirsi! attendo qualche tua ricetta allora! bacioni e buon we!

      Elimina
  7. il titolo è davvero azzeccato! perfetto negli accostamenti e quelle gallette "personalizzate" parlano della tua passione per l'MTC, ti capisco!!! Bellissima proposta, complimenti!
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca! con i tuoi budini agli asparagi hai lanciato una gran bella proposta ed hai messo in moto parecchi neuroni!! un bacione!

      Elimina
  8. Che bella idea...sei davvero brava!!!Complimentissimi....

    RispondiElimina
  9. Grazie Emi! non mi sento così brava, ma mi piace cucinare e spero che almeno questo si veda! bacioni!

    RispondiElimina
  10. Ti faccio i miei complimenti per questo budino stellare.
    La crema di mozzarella di Antonietta l'ho assaggiata ed e' una delizia culinaria.Ti auguro un grande successo con l'MTC.
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Antonietta è una garanzia! a presto!

      Elimina
  11. Anch'io sono per la semplicità e credo che alla fine ripaghi sempre e sia il miglior ingrediente. Non ho mai fatto un budino salato, mi piace molto la tua proposta dal gusto tutto mediterraneo con i sapori simbolo dell'estate. Bacioni, buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federica, anche per me è la prima volta col budino salato, come peraltro è (quasi) sempre stata una prima volta quando si partecipa all'MTC!! bacioni!

      Elimina
  12. sei fantastica! Non ti sei limitata ad una o due preparazioni... ma sei andata ben oltre! Insomma, oltre che davvero bello il tuo è un piatto completo e complesso che ti auguro possa "andare lontano" nella sfida in cui ti cimenti. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fausta, l'MTC riesce a tirarmi fuori delle preparazioni che altrimenti non mi sarei mai sognata di fare! d'imparare non si smette mai... bacioni!

      Elimina
  13. Sono deliziosi, complimenti! Mi piace tutto, dalla presentazione all'idea, bravissima! :-)
    Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  14. Io toglierei nel tuo post la frase "forse non originale", perché invece è la prima cosa che ho pensato! Sono fantastici Francy!! Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? ti ringrazio, ma se vai a fare un giro fra le ricette partecipanti ti renderai conto... io però sono stranamente soddisfatta.. eheheh! bacioni!

      Elimina
  15. originale e sfizioso! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora mi devo convincere che non è banale ma...originale? grazie e un abbraccio anche a te!

      Elimina
  16. Che bello e che buono, non l'ho mai assaggiato, mi vien proprio voglia di provarlo!! A presto!

    RispondiElimina

Ditemi la vostra!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...