Pagine

La Romagna in una Lasagna.. ovvero: Lasagna di rucola con sugo di scalogni e prosciutto e besciamella allo Squacquerone


Seconda lasagna per la sfida n.42 dell'MTChallenge, e non poteva essere diversamente.. adoro questo piatto!
E' stato bellissimo riprendere una manualità un pò arrugginita: lo ammetto, non faccio lasagne tutte le settimane! ma grazie a Sabrina e all'MTC ho imparato tanto, dalla sfoglia alla composizione della lasagna e riacquisire dimestichezza con questa preparazione mi ha "smosso" il neurone :-) Fra le diverse versioni che mi sono venute in mente, questa mi sembrava la più giusta da proporre in onore di Sabrina e della Romagna: rucola+prosciutto+squacquerone che poi altro non è una delle classiche e più amate farciture della mitica piadina romagnola, che ho fatto letteralmente "traslocare" dalla piadina per accasarsi fra gli strati di questa lasagna:  la rucola l'ho messa nell'impasto, perchè non si dice Romanga senza dire rucola :-) il prosciutto ha arricchito il sugo a cui ho aggiunto gli adorati scalogni e  lo Squacquerone di Romagna Dop ha reso speciale la besciamella.

Et voilà:



Lasagna di rucola con sugo di scalogni e prosciutto e besciamella allo Squacquerone
Ingredienti per 4 persone
Teglia 20x20
Per la sfoglia:
200 g di farina tipo 1 grano rosso "Bologna"
100 g di semola
30 g di rucola
3 uova
Per il sugo:
300 g di macinato di prosciutto
4 scalogni
400 g di polpa di pomodoro
pepe nero al mulinello
3 cucchiai di olio evo q.b.
una noce di burro
Per la besciamella
40 g di burro
35 g di amido di mais o fecola
250 ml di panna fresca
300 g di Squacquerone di Romagna Dop
sale e pepe bianco

150 g di Parmigiano Reggiano grattugiato

Preparate il ragù:
in una padella capiente scaldate l'olio con il burro poi unitevi gli scalogni affettati sottilmente e fateli appassire a fuoco basso.
Aggiungete il macinato di prosciutto e fate insaporire qualche minuto sempre a fiamma bassa (non cuocetelo troppo in questa fase e non tenete la fiamma troppo alta altrimenti abbrustulisce subito  e diventa super super salato).
Unite il pomodoro e il pepe macinato al momento. Mescolate, coprite e fate cuocere a fuoco bassissimo per circa due ore. Scoperchiate l'ultimo quarto d'ora per far asciugare un pò il ragù. Fate raffreddare.

Sbollentate la rucola qualche minuto e tuffatela subito in una bacinella di acqua ghiacciata. Strizzatela bene e tritatela al coltello.
Sopra alla spianatoia setacciate le farine e formate il classico cratere, rompete al centro le uova ed aggiungete la rucola. Sbattete le uova energicamente con una forchetta, amalgamando bene albume e tuorlo e incorporate a poco a poco la farina dal bordo interno. Quando l'impasto avrà preso un poco di consistenza copritelo con il resto della farina e cominciate ad amalgamarla sollevando l'impasto dal fondo e portandolo sopra con l'aiuto di una spatola o solo con le mani. (In questa fase potrete vedere la quantità di farina che l'impasto riuscirà ad assorbire, che non necessariamente sarà tutta quella prevista. Consiglio quindi di aggiungerne man mano che sentite che l'impasto ne richiede).
Impastate brevemente poi pulitevi le mani e la superficie del tagliere. Riprendete l'impasto e lavoratelo per circa 4-5 minuti con movimenti delicati senza schiacciarlo verso il basso con troppa forza, ma anzi, massaggiandolo verso l'esterno.
Formate una palla, ponetela su un piatto e copritela con una ciotola capovolta. Lasciatela riposare circa 30 minuti.
Tirate la sfoglia al mattarello fino ad ottenere uno spessore di 1-2 mm. Lasciate seccare la pasta per un'ora poi ritagliate dei quadrati di pasta della dimensione della vostra teglia.

Per la besciamella:
In una larga padella sciogliete il burro e fatelo schiumare un paio di minuti in modo che l'acqua evapori (in questo modo si previene la formazione di grumi), aggiungete l'amido tutto in una volta e mescolate energicametne in modo che il burro venga assorbito uniformemente.
Scaldare leggermente la panna e unirla al roux sempre mescolando fino a che la besciamella cominci ad addensarsi. Coprite, abbassate la fiamma e cuocete per circa 10-15 minuti. Verso fine cottura unite lo squaquerone, mescolate bene per amalgamarlo al resto, regolate di sale e pepe e spegnete. Tenete da parte.

Cuocete i riquadri di sfoglia in acqua salata, tuffatene uno-due alla volta per pochi secondi, quando l'acqua riprende il bollore scolateli e immergeteli in una bacinella di acqua fredda. Poneteli su un canovaccio pulito in modo che asciughino. Ripetete l'operazione fino alla fine dei riquadri.

Componiamo la lasagna:

Imburrate bene la pirofila.





Ponete un riquadro di sfoglia sul fondo, cospargetelo con ragù e sopra mettete una generosa manciata di Parmigiano Reggiano grattugiato. 




Coprite con un altro riquadro di sfoglia e fate uno strato con la besciamella e altro Parmigiano.


Continuate in questo modo con gli altri strati, finendo in ultimo con uno strato di ragù, qualche cucchiaiata di besciamella e una spolverata generosa di Parmigiano.


Ponete in forno pre-riscaldato a 200°C per circa 20 minuti.



Sfornate, lasciate riposare dieci minuti e svenite.. oppsss!! volevo dire servite :-D







PRONTA PER IL FORNO!!




Con questa ricetta partecipo all'MTChallenge n.42 dedicato alla lasagna!



 gli sfidanti



21 commenti:

  1. Con lo squacquerone, che io ricordo sulle piade, hai fatto un tipico ottimo piatto romagnolo. Molto buone le tue lasagne!

    RispondiElimina
  2. Che goduria la tua lasagna 100% romagnola.... Mi piace assai :-) e poi lo squaquerone come mi manca qui è uno dei formaggi insieme allo stracchino che più mi piace!!!bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, di una morbidezza unica! grazie!!

      Elimina
  3. Francy..... hai proprio messo tutto il cuore in Roamgana con questa lasagna!! Sai che qusat sfida mi ha messo di nuovo quella voglia di tirar la sfoglia??Ora non dico ogni domenica, ma spesso lo farò....baci

    RispondiElimina
  4. bellissima questa lasagna, mi piace l'idea del prosciutto, e soprattutto quella dello squacquerone! ma la rucola nella pasta è il tocco da maestro.
    sabrina ne sarà felice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero proprio, a me è piaciuta moltissimo! grazie Gaia!

      Elimina
  5. Ma dimmelo tu, tesoro mio, cosa dovrei dire davanti ad una lasagna così buona?
    Non ci avrei mai pensato a mettere una piadina nella lasagna e se ci avessi pensato non avrei saputo come fare! E invece tu hai fatto pure il disegno!!!!!
    Sei troppo forte Francy!!! :)

    RispondiElimina
  6. Fantastica anche la tua lasagna "intarsiata" alla rucola, Francy!!! Ottimo piatto davvero!

    RispondiElimina
  7. che lasagna pazzesca!
    un gusto deliziosissimo!

    RispondiElimina
  8. L'abbinamento principe della piada usato per la Regina lasagna: perfezione pura, mia cara!
    Bravissima (come sempre) :)

    RispondiElimina
  9. Essì la cara Sabrina ci ha riportato in casa e a quella manualità che non è da tutti i giorni! Personalmente la ringrazio per questo, perchè mi sono dovuta fermare! Hai usato lo squaquerone ed io potrei morire di questo formaggio....adoro le lasagne bianche! Ottimo piatto e peccato veramente non averti incontrata...

    RispondiElimina
  10. il tuo commento alla mia lasagna mi rimanda obbligatoriamente qui, a curiosare sulla tua... e grazie al pifferaio magico: è spettacolare pure la tua!!! altro che!

    RispondiElimina
  11. Questa come quella dell'aia le ho lette e hanno fatto subito centro: l'una per la traslazione della piadina, l'altra per quel ragù così intriso di sapori rustici.
    Rispecchiano te, che non trascuri nessun particolare, rivelando una cuoca casareccia e allo stesso tempo capace di misurarsi con i palati più raffinati.
    E visto che a casa mia la lasagna si fa almeno due volte al mese, la prossima sarà una delle tue!

    RispondiElimina
  12. Uno spettacolo!! La romagna nella lasagna....adoro la romagna e avrei adorato anche la tua meraviglia¨! Complimenti!

    RispondiElimina
  13. ci propi fortessma!
    tu sai come toccarmi l'anima vero Francy?
    ho i goccioloni per la commozione!
    grazie!

    RispondiElimina
  14. Ciao Francesca, piacere di conoscerti! Sono Tiziana di Profumo di Broccoli e ti ho trovata tramite MTC di ottobre.
    Complimenti per il piatto e per il tuo blog. Mi sono unita ai tuoi lettori perché intravedo già che le tue ricette mi piacciono!
    Al prossimo piatto allora!
    Ciao,
    Tiziana

    RispondiElimina
  15. Mi ero quasi persa questa leccornia e noi amanti da sempre di Bologna che conosciamo moooolto bene la freguentiami da 40 anni +/- la lasagna a maritozzo li se l'è sempre ingozzato....ahahaha, ora prendo questa con cose nuove mi piace l'idea della besciamella con lo squacquerone ... e anche il resto. Ringraziamo sentitamente (sono concittadina di Mari) ciaooooo

    RispondiElimina
  16. Mi piace da morire questa lasagna e mi piace il tuo blog, autentico, diretto e di sostanza. Ti seguo felicemente.

    RispondiElimina
  17. Una lasagna con i controfiocchi!!!!
    Complimenti!!
    Un caro saluto e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina

Ditemi la vostra!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...